“COMANDANTE NON PUNISCA I DUE CARABINIERI, IL VIDEO AVVICINA IL VOSTRO LODEVOLE LAVORO AD UN ASPETTO UMANO E SENSIBILE DELLA VICENDA”

Nei giorni scorsi ha fatto il giro del web un simpatico video di due carabinieri che avevano “Arrestato” un cane. Quello che in realtà è successo è che Spadino, questo il nome dell’animale, era uscito dal giardino della sua abitazione e girovagava per la città, senza riuscire a ritrovare la strada di casa. A quel punto sono intervenuti questi due carabinieri che lo hanno caricato sull’auto di ordinanza per evitare che potesse causare incidenti o farsi male. Una volta letto il microchip, Spadino è stato riportato a casa dalla sua famiglia.

spadino cane

Questa piccola avventura è stata ripresa in un divertente filmato in cui i due militari parlavano con il loro “prigioniero” per tranquillizzarlo come se fosse una persona, consigliandoli di chiamare un avvocato e accusandolo di “Spaccio di crocchette”. Una simpatica gag che però potrebbe costare una sanzione disciplinare ai due protagonisti in divisa in base a una Circolare dell’Arma che disciplina “Contegno e riservatezza nell’utilizzo del web”.

Solidarietà ai carabinieri è stata espressa anche dall’on. Walter Rizzetto Vice Presidente XI Comm. alla Camera dei Deputati, il quale ha scritto al Comandante Generale dell’Arma dei carabinieri per esprimere il proprio personale encomio nei confronti dei due Carabinieri di Sanremo. “Ritengo che il video in questione non rechi nulla di sconveniente e inopportuno, anzi, al contrario, avvicina notevolmente il Vostro lodevole lavoro quotidiano ad un aspetto umano e sensibile della vicenda. Ciò che si evince è, unicamente, l’azione virtuosa a tutela di un animale svolta dai due militari. Tale condotta costituisce un esempio da seguire e, come predetto, è meritevole di encomio da parte dei rappresentati istituzionali. Immagini, quindi, per un attimo, i giovani che visionano il filmato: apprendono un grande insegnamento in termini di civiltà e nell’immediato percepiscono l’Arma dei Carabinieri in modo assolutamente gradevole e vicino alla sensibilità dei cittadini. Pertanto, mi unisco all’appello espresso dalla Lega Nazionale del Cane, affinché non sia adottato alcun provvedimento disciplinare nei confronti dei due carabinieri.”

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!