COLONNELLO NEI GUAI. VIOLAVA IL CDS CON TARGHE TEDESCHE FALSE

Colonnello nei guai. Andava in giro con un’auto
che aveva ben due targhe tedesche
 e che, nelle sue intenzioni, gli
consentivano di girare indisturbato per Roma, ma anche in altre
parti d’Italia, guidando all’interno della zona a traffico limitato
senza permesso
 e parcheggiando sulle strisce blu senza pagare.

E’ l’incredibile vicenda di cui è protagonista un tenente-colonnello dell’Aeronautica
militare italiana. L’uomo, 45 anni, è stato denunciato ieri dagli agenti del
del I Gruppo della Polizia locale capitolina. Le due targhe tedesche
sarebbero false
.
Il colonnello aveva accumulato in sei anni centinaia
di verbali di infrazione in tutta Italia
, di cui ben 51 solo a Roma.
Un recidivo delle contravvenzioni stradali, ma soprattutto un contraffattore,
anche se ancora presunto, di targhe di automobili. Inoltre, l’auto con cui
viaggiava, e violava il codice della strada, e sulla quale venivano apposte le
due targhe false, risultava, infatti, rubata, per averlo dichiarato lo stesso
colonnello.
Alla fine, l’imbroglio è stato smascherato e il
tenente-colonnello è stato denunciato per reati piuttosto gravi, che vanno
dalla truffa, alla ricettazione e all’occultamento di targhe.
Quella escogitata dal militare è stata una vera e propria truffa
internazionale. Sarà ora la magistratura a fare chiarezza e prendere gli
opportuni provvedimenti nei confronti del colonnello.

Se i reati fossero confermati e il colonnello
condannato, dovremmo constatare amaramente l’ennesimo caso di violazione
truffaldina della legge da parte di chi occupa posizioni dirigenziali o di
comando e che quella stessa legge dovrebbe far rispettare agli altri. Dove
potere fa rima con abuso e non invece con responsabilità.

FONTE