“BUON FERRAGOSTO AI COLLEGHI CHE GARANTISCONO LA SICUREZZA DEI CITTADINI E DI TANTI POLITICI CHE VANNO IN VILLEGGIATURA CON LA SCORTA”

Il ventennale problema delle pattuglie «Volanti» –
intese come tutte le auto a disposizione dell’Ufficio prevenzione generale a
pieno regime di funzionamento – non si è risolto definitivamente nemmeno con
tutti gli forzi fatti a Milano grazie ad Expo. Questori e dirigenti che si sono
avvicendati negli anni c’entrano ben poco, come pare di capire dall’intervento
di ieri del segretario generale del sindacato Sap (Sindacato autonomo di
polizia) Gianni Tonelli.

Una puntualizzazione, la sua, che sembra presa pari
pari dai dibattiti sulla sicurezza in città degli anni scorsi, probabilmente
non per desiderio di rinfocolare la polemica, quanto perché così era e così
continua a essere.
«La nostra cronica carenza di pattuglie e volanti si
fa sentire particolarmente in questi giorni ferragostani, dove milioni di
concittadini e turisti si muovono nel nostro Paese per le meritate ferie»
afferma il segretario generale del sindacato in un comunicato diffuso ieri. «Dati
alla mano, – aggiunge Tonelli – sono meno di 24mila i mezzi a disposizione
della polizia di stato, un terzo in riparazione costante, con le volanti hanno
in media 250mila chilometri
».
Quindi Tonelli analizza la situazione delle città
più importanti. «A Roma, su un totale di 1.600 autovetture, 500 sono in
riparazione; a Napoli su mille mezzi circa 300 sono fermi ai box; a Milano
abbiamo poco meno di 600 autovetture di cui 170 in officina».
«Buon Ferragosto ai miei colleghi che, con mille
sforzi, garantiscono la sicurezza dei cittadini – conclude il segretario
generale del Sap -, compresa quella di molte autorità istituzionali, dei
signori ministri e di tanti politici che, come ogni anno, vanno in
villeggiatura con la scorta».
La denuncia del Sap è stata raccolta dal
vicepresidente del Consiglio comunale di Milano e capogruppo di Fdi-An in
Regione, Riccardo De Corato che da mesi chiede a Palazzo Marino il ripristino
dell’utilizzo dei vigili urbani con pattuglioni nelle periferie. «È serio e
grave il fatto che Milano a Ferragosto manchino circa 170 volanti, che sono in
riparazione, sulle 600 circa in servizio. Chiedo a Pisapia e Granelli: dove
sono i pattuglioni e i servizi automontati della polizia locale?».
«I vigili – continua De Corato – potrebbero tranquillamente
essere impiegati per rafforzare il presidio delle forze dell’ordine nelle
periferie di Milano, abbandonate a se stesse, nei periodi più delicati. Invece
non abbiamo alcuna notizia delle attività dei ghisa».

«Considerato l’allarme lanciato dal Sap – conclude
De Corato – sarebbe opportuno che il ministro dell’Interno Alfano si occupasse
di fornire alle forze di polizia mezzi e strumenti adeguati per la loro opera
di controllo del territorio, anziché avere come priorità il collocamento dei
migranti clandestini negli ostelli, costringendo i sindaci a fare salti
mortali».

Leave a Reply

error: Content is protected !!