Bmw fugge dalla polizia: inseguimento a Milano, sparati due colpi di pistola

L’alt ignorato, la fuga, gli spari e le manette. Un uomo di 21 anni, un cittadino marocchino con precedenti e irregolare in Italia, è stato arrestato martedì pomeriggio a Milano con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale al termine di un inseguimento tra le vie del quartiere Barona.

Tutto è iniziato poco dopo le 18 all’altezza di via Biella, dove una Volante del commissariato Ticinese ha cercato di fermare per un controllo una Bmw in sharing con due persone a bordo. Appena i due hanno capito di essere nel mirino delle forze dell’ordine, il guidatore ha premuto il piede sull’acceleratore ed è fuggito. Arrivato in via Parenzo, però, il conducente ha fermato la macchina e lui e il passeggero sono scesi dal veicolo cercando la fuga a piedi.

Il 21enne è stato bloccato all’interno dei giardinetti, mentre l’altro uomo – quello che era al volante – è riuscito a scappare, nonostante uno dei poliziotti abbia sparato due colpi di pistola in aria, a scopo intimidatorio. La vettura è risultata pulita e anche addosso al giovane, che ha avuto in passato guai per droga, non è stato trovato nulla. Il lavoro degli agenti prosegue per scoprire il motivo della fuga e per rintracciare il secondo fuggitivo.

error: ll Contenuto è protetto