BLITZ CONTRO IL FIGLIO DEL BOSS, LA GENTE SI RIBELLA E LA POLIZIA SPARA PER DIFENDERSI

Pomeriggio d’inferno nel quartiere popolare di Torre Annunziata. La polizia arresta Raffaele Gallo, 18 anni, figlio di Francesco, il ras della cosca dei ‘Pisiello’. Inmmediata la rivolta del rione, un agente è così costretto a sparare un colpo di pistola in aria.

Pretendeva rispetto, non voleva che i poliziotti controllassero il quartiere. Si è scatenata una vera e propria rivolta, quindici persone, tra cui diverse donne, avrebbero infatti accerchiato i poliziotti, spintonandoli. Da qui, la decisione di uno degli agenti intervenuti di sparare un colpo in aria.

Al termine del pomeriggio da far west, Raffaele Gallo e Vincenzo Somma sono stati arrestati con le accuse a vario titolo di resistenza, lesione e violenza a pubblico ufficiale.