Asse Cina – Russia su calunnie estere.

PECHINO – La Cina e la Russia si sono sostenute e difese mutualmente contro attacchi e calunnie irragionevoli da parte di alcuni Paesi dopo l’epidemia di nuovo coronavirus, forgiando una fortezza inespugnabile contro il “virus politico”. Lo afferma oggi il consigliere di Stato cinese e ministro degli Esteri Wang Yi. Wang ha espresso le sue osservazioni in una conferenza stampa a margine della sessione legislativa nazionale annuale. Dopo lo scoppio del Covid-19, il presidente cinese Xi Jinping e il presidente russo Vladimir Putin hanno intrattenuto diverse telefonate e mantenuto una comunicazione strategica di alto livello. Il ministro aggiunge che la Russia è stato il primo Paese ad aver inviato esperti medici in Cina, e la Cina ha fornito alla Russia il più forte sostegno in termini di materiali antivirali. “Non ho dubbi che la risposta congiunta dei due Paesi al virus darà un forte impulso alle relazioni Cina-Russia dopo la pandemia COVID-19“, sostiene Wang. La Cina è disposta a collaborare con la Russia per trasformare la crisi in un’opportunità, mantenendo una cooperazione stabile nel campo dell’energia e in altri campi tradizionali, organizzando un Anno dell’Innovazione Scientifica e Tecnologica Cina-Russia, e accelerando la collaborazione nei settori emergenti, tra cui l’e-commerce, la biomedicina e l’economia in cloud, per creare nuovi motori di crescita nella ripresa economica post COVID-19.

La Cina è inoltre disposta a migliorare il coordinamento strategico con la Russia. “Nel celebrare il 75° anniversario delle Nazioni Unite (Onu), siamo pronti a salvaguardare con fermezza i risultati della vittoria della Seconda Guerra Mondiale, a sostenere lo Statuto delle Nazioni Unite e le norme fondamentali delle relazioni internazionali, a contrastare l’unilateralismo e il bullismo in qualsiasi forma”, ha aggiunto il ministro. I due Paesi rafforzeranno la cooperazione e il coordinamento nelle istituzioni internazionali, tra cui l’Onu, l’Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai, i BRICS e il G20. “Credo che con la Cina e la Russia che lavorano fianco a fianco, il mondo sarà un luogo più sicuro e più stabile dove la giustizia e l’equità saranno realmente rispettate”, ha concluso Wang Yi.

Leave a Reply

error: Content is protected !!