Agente di Polizia Penitenziaria, va in moto ad aiutare un collega in panne e muore in un incidente. Lascia due figli

Tragico schianto lungo la Statale Adriatica. Quattro auto e una moto sono rimaste coinvolte in uno scontro avvenuto ieri mattina intorno alle ore 10.15 all’altezza della frazione Villa Musone di Loreto. Nell’incidente ha perso la vita Antonio Cariello, 38 anni residente a Camerano. Si tratta di un agente in servizio alla Polizia Penitenziaria di Ancona.

Al momento dello schianto si trovava in sella alla sua moto che si è scontrata frontalmente con una delle auto coinvolte. Altre due sono state estratte dalle lamiere e affidate agli operatori sanitari per il trasporto d’urgenza all’ospedale regionale di Torrette. Si tratta di due coniugi residenti a Camerano, di 90 e 87 anni.

Al vaglio delle Forze dell’Ordine la dinamica di quanto accaduto. Sul posto sono intervenute tre ambulanze, i Vigili del fuoco, la Polizia Locale e l’eliambulanza.

Il traffico lungo la Statale 16 è completamente bloccato: auto e camion in coda sono stati fatti confluire all’entrata dell’autostrada di Ancona sud.

Cariello lascia la moglie e due figli.

Stando a quanto ricostruito fino ad ora, e tuttora in fase di accertamento, Cariello stava viaggiando in direzione di Ancona per raggiungere un collega che gli aveva detto di aver avuto un problema con la propria moto e di trovarsi in panne per un guasto all’alimentazione. Cariello, avendo il giorno libero, a questo punto senza esitare si sarebbe preoccupato di partire da casa e raggiungerlo per aiutarlo.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!