AFFERRA LA CRAVATTA AL POLIZIOTTO E TENTA DI STRANGOLARLO: ARRESTATO NIGERIANO

Un nigeriano di 33 anni è stato arrestato dalla Polizia ferroviaria di Taranto per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale dopo aver cercato di strangolare un agente intervenuto alla stazione su segnalazione di una violenta lite tra due persone.

L’uomo stava litigando con un altro straniero sul marciapiede del binario 3, dove stava per partire il treno Intercity Taranto-Roma: all’arrivo degli agenti, il nigeriano si scagliava contro uno dei poliziotti stringendogli la cravatta attorno al collo. Da lì si innescava una violenta colluttazione con altri poliziotti che, poco dopo, con non poche difficoltà, riuscivano a bloccarlo e neutralizzarlo.

Un agente era accompagnato presso il Pronto soccorso dell’ospedale S.S. Annunziata laddove e medicato per diversi traumi al corpo ed esiti di strangolamento.

Non è il primo episodio. Già a Febbraio scorso una poliziotta, sempre nella stazione di Taranto, venne colpita in corrispondenza del cuore da un immigrato, di origine bulgara, armato di coltello serramanico con otto centimetri di lama. In quel caso a salvare la donna fu il cellulare nel taschino della divisa.