USA RAFFORZERANNO LA PRESENZA MILITARE IN EUROPA

Militari di alto rango delle forze armate USA hanno suggerito
al Pentagono di inviare più soldati a rotazione nei Paesi europei, scrive il
quotidiano “The Wall Street Journal”.

Secondo Philip Breedlove, comandante
americano delle forze NATO in Europa, la decisione verrà presa “entro
i prossimi 2 mesi.”

  • [message]
    • Durante la conferenza di Simi Valley (California), il comandante del quartier generale dell’esercito statunitense Mark Milley ha sostenuto la proposta di inviare truppe aggiuntive in Europa per dislocarle temporaneamente.
      •  Secondo Milley, l’esercito statunitense sta
        perfezionando l’addestramento in modo da potersi opporre a diverse minacce
        da parte della Russia, tra cui la guerra ibrida, che include strategie non
        convenzionali. Queste misure, secondo Milley, sono necessarie “per
        prevenire nuovi conflitti in Europa.”
Attualmente, l’esercito americano ha schierate
in Europa 2 brigate composte da 3.500 soldati.
Secondo Milley, nel regime di rotazione si propone
di aggiungere altre unità, tra cui “unità di elicotteri da combattimento,
task force di tecnici e brigate di artiglieria.”

[FONTE]