Un positivo nella Scuola allievi finanzieri: “Situazione sotto controllo”.

“La situazione è costantemente monitorata soprattutto per quanto riguarda potenziali casi sospetti o che presentano una certa delicatezza” spiega il tenente colonnello Giuseppe Laterza al Fatto Quotidiano, a capo dell’ufficio relazioni con la stampa della legione, confermando che un ragazzo è risultato positivo al virus. Come da protocollo, è scattato l’isolamento e sono ancora in corso i tamponi per accertare eventuali altri contagi tra le persone che hanno avuto contatti con il giovane finanziere. “Finora, hanno dato sempre esito negativo. Attendiamo che siano pronti tutti i risultati, ma non siamo preoccupati perché seguiamo alla lettera un protocollo molto preciso”.null

Un giovane finanziere positivo al Covid-19 – Il ragazzo è in isolamento, ma sta bene. “Si tratta di un paucisintomatico (ossia un paziente infetto che ha sintomi lievi, ndr) – sottolineano dalla scuola – di quelli che, probabilmente, sarebbero sfuggiti più facilmente all’esterno. Qui, invece, ci sono oltre 600 allievi: al loro rientro sono stati tutti sottoposti al test sierologico di tipo capillare e vengono visitati regolarmente per verificare l’eventuale insorgenza di sintomi, così come imposto dal protocollo della nostra direzione di sanità, in linea con le disposizioni nazionali”. Il giovane finanziere non è l’unico allievo posto in isolamento: “All’insorgenza di sintomi sospetti, alcuni vengono posti in auto isolamento volontario”. Per quanto riguarda la rete dei contatti “i protocolli già prevedono che non vi siano assembramenti in caserma e che ci sia un numero ridotto di persone nei vari ambienti, anche per quanto riguarda la fruizione delle lezioni. Queste procedure hanno consentito nel caso del ragazzo trovato positivo ad una ricostruzione più celere dei suoi contatti”. Un lavoro, quello di prevenzione di qualsiasi focolaio, svolto in collaborazione con l’Asl di Bari.

Leave a Reply

error: Content is protected !!