Tragedia a Cuba, morto il comandante della stazione dei carabinieri di Scorzè

Germano Mancini, 50 anni, comandante della stazione carabinieri di Scorzè è morto domenica sera mentre era in vacanza a Cuba. Le autorità sanitarie cubane sospettano si tratti del primo caso di contagio da vaiolo delle scimmie.

Di questa ipotesi non ci sono conferme da parte delle nostre autorità all’Havana.
Mancini era arrivato nell’isola il 15 agosto insieme a degli amici per trascorrere le ferie. Il gruppo ha preso alloggio in una struttura privata tipo B&B. Dopo due giorni il carabiniere aveva iniziato a stare male, tanto che giovedì 18 agosto è stato necessario ricoverarlo all’ospedale.

In seguito ad una prima crisi cardiaca il militare è stato trasferito in terapia intensiva, perché in pericolo di vita. Purtroppo le sue condizioni sono andate via via peggiorando fino alla crisi respiratoria che gli è costata la vita.
Le nostre autorità non hanno alcuna conferma che si tratti di un caso riconducibile di vaiolo delle scimmie, anche se non escludono che la morte sia stata causata da un virus.

L’ipotesi del vaiolo delle scimmie invece è stata avanzata dalle autorità sanitarie locali. Da quanto si apprende Mancini non soffriva di patologie particolari.

error: ll Contenuto è protetto