SOSTEGNO AL CORPO FORESTALE, MOBILITAZIONE PER NON DISPERDERE LA SPECIFICITA’ DEL CORPO

”Ampia
condivisione” ha riscontrato la prospettiva che il Corpo forestale dello Stato
possa continuare a rappresentare il ”principale polo di riferimento in tema di
tutela del territorio, sicurezza ambientale ed agroalimentare, accorpando le
polizie provinciali, i corpi forestali regionali e altre strutture che operano
nello stesso settore al fine di assicurare maggiore efficienza ed economicita”’.

E’ quanto emerso oggi, secondo una nota Cfs, alle Commissioni riunite
Agricoltura e Ambiente del Senato in occasione dell’audizione del Capo del
Corpo forestale dello Stato Cesare Patrone sul futuro del Corpo, alla luce del progetto
di riforma della Pubblica Amministrazione avanzata dal Governo.
L’audizione ha
visto la partecipazione di tutti i gruppi parlamentari e del Vice Ministro
delle Politiche agricole alimentari e forestali Andrea Olivero.   

”Massimo sostegno
– continua la nota – e’ stato espresso al Corpo forestale affinche’ le ipotesi
di accorpamento nelle polizie generaliste non disperdano la specificita’ del
Corpo e il tesoro di conoscenza, esperienza, professionalita’ con cui svolge un
ruolo fondamentale nella tutela del patrimonio ambientale, agricolo e
alimentare del nostro Paese”.
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!