Schiaffone al carabiniere in piazza: “Ero curioso di capire che succedeva”. Denunciato 23enne

Il caldo fa brutti scherzi. È probabilmente questa la spiegazione che un carabiniere si è dato, dopo aver ricevuto un sonoro schiaffone in piazza, senza alcuna causa scatenante, da un ragazzo di 23 anni residente a Villaricca, provincia nord partenopea.

Piazza San Giacomo, cuore di Napoli. È in corso la manifestazione in occasione della “Giornata mondiale del Rifugiato”, con un migliaio di persone. Tutto nella norma e ordine pubblico garantito dalle diverse decine di militari impiegati che osservano la manifestazione. Sono le 13 e in piazza c’è anche il 23enne che sta passeggiando.

Il giovane che fa? Si avvicina tranquillo al contingente del reggimento Campania, guarda il militare e lo colpisce al volto con uno schiaffo. L’aggressore – che non oppone alcuna resistenza – viene immediatamente bloccato e identificato. Denunciato a piede libero, il ragazzo si è però giustificato.

Dice che «era curioso» di vedere quale reazione avrebbe ingenerato nel militare una volta colpito. Il carabiniere sta bene e non ha voluto ricorrere a cure mediche. «Non c’è alcun collegamento tra il 23enne denunciato e la manifestazione che è terminata tranquillamente verso le 14.30», fanno sapere dall’Arma.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!