ROM CONTRO CARABINIERI, GUERRIGLIA NELLA CAPITALE

Caos e paura ieri nell’isola pedonale del
Pigneto a Roma, i Carabinieri hanno sorpreso due spacciatori che fornivano
droga ad un “cliente“, hanno tentato il fermo è l’arresto dei due pusher
ma invece hanno ottenuto un attacco da parte di altri stranieri evidentemente
d’accordo con i due e in breve il posto è diventato teatro di scontro fino a
quando i militari sono riusciti ad allontanarsi grazie all’intervento di alcuni
cittadini che hanno tentato di distrarre i malavitosi.

Tuttavia non appena i Carabinieri si sono
allontanati gli scontri sono continuati tra gli intervenuti e gli stessi
pusher, solo l’arrivo di altre pattuglie dell’Arma ha permesso che la
guerriglia si fermasse, sono stati quindi bloccati cinque violenti che tra
l’altro avevano addosso dosi di hashish pronte per la vendita.

I rivoltosi adesso sono a disposizione dell’autorità
giudiziaria, gli stessi, tutti con età compresa tra 20 e 31 anni, dovranno
rispondere per direttissima all’accusa di concorso in oltraggio, minaccia,
resistenza e violenza a pubblico ufficiale e spaccio e detenzione ai fini di
spaccio di sostanze stupefacenti.