RIORDINO E SANATORIA ARRUOLATI CON LA 958/86, FACCIAMO CHIAREZZA

Nel lontano 1995 le forze armate erano con la leva obbligatoria con l’unica eccezione di una componente molto piccola di volontari in ferma di due anni che potevano ambire a rimanere in servizio permanente solo se promossi sergenti di complemento e dopo aver vinto un successivo concorso per il servizio permanente di solito con il 4% dei posti disponibili rispetto ai partecipanti.

Questa era la “carriera” prevista per tutti i volontari arruolati con la 958/86. Con il riordino del 1995, venne in un solo colpo oggettivamente “cancellata” la possibilità di fare il concorso per il servizio permanente ai sergenti di complemento di allora già in coda ed alcuni caporali maggiori venne bloccata la valutazione a sergente di complemento che poi apriva le porte sempre al concorso di prima.

Questa era la vera realtà di allora. Il legislatore di allora, decise di azzerare tutto e di formare due nuovi ruoli: i volontari in servizio permanente ed i sergenti in servizio permanente. In sintesi, a fronte della stabilizzazione del 4% del personale precedente in giro di pochi anni vennero banditi due concorsi per sergenti e tre concorsi per volontari in servizio permanente. Per il solo Esercito parliamo di 1200 posti per sergente (il 2° concorso aveva il 100% dei posti disponibili rispetto ai partecipanti) e 6.900 posti per volontario di servizio permanente (nel 3° i posti coprivano a fatica i partecipanti). Nota di colore che con un concorso era stato vincitore pure un parente strettissimo di un notissimo mafioso Siciliano a suo tempo latitante…

Questa è la verità, non le favole raccontate in giro in Parlamento e dalle altre parti. Lo dico come persona arruolata con la 958. Ad alcune casistiche ben definite vennero tappate le ali, ma non a tutti anzi. Moltissimi valutati per il grado di sergente non erano idonei, alcuni non erano vincitori ed altro ancora.

Dopo 20 anni, SMD in questo riordino decide “a sorpresa” di sanare le sperequazioni aprendo il concorso interno per Maresciallo con due concorsoni per 5800 posti complessivi riservato a tutti quelli arruolati a qualsiasi specie appartenessero con la 958.
Motivo? Lo scopriremo a breve.
Cosa succede di nuovo rispetto a prima del referendum dove era previsto un concorso per sergenti riservato ai graduati ed un concorso per Maresciallo riservato per Sergenti Maggiori Capi? Nulla in apparenza tanto in sostanza, dopo una pseudo dieta collettiva prima del referendum, oggi i “capi popolo” di allora dicono che il riordino è super mega fantastico omettendo solo una cosa che il riordino è quasi uguale a quello di fine novembre. Tranne per una cosa: tutti Marescialli (forse) appassionatamente purchè zitti ed applaudenti…

Dove nasce il problema? Semplice in questi 20 anni i vincitori del concorso per sergenti dell’Esercito Italiano non 958, hanno fatto servizio con le specializzazioni dei marescialli vecchio iter ma pagati da sergenti ed hanno anche comandato nei plotoni al posto dei marescialli (in sede vacante o facente funzione) anche i graduati a suo tempo arruolati con la 958, che per scelta personale o per essere trasferiti vicino casa con lo svecchiamento non hanno fatto nessun concorso.

Giustamente dico io, assistere a 3.100 graduati concentrati quasi tutti al centro sud che in giro di tre mesi diventano Marescialli comandanti di plotone crea ovvi forti mal di pancia in chi in questo caso sergenti non 958 si vedranno in giro di un giorno comandati da chi hanno comandato o avuto alle proprie dipendenze per 20 anni. Non solo, questi 3.100 nuovi Marescialli dovranno prestare servizio nei stessi reparti dove ci saranno in pochi mesi anche oltre 100 Marescialli in più rispetto ai attuali Marescialli vecchi iter presenti.
Questi nuovi Marescialli sono colleghi degli attuali, laureati, con corsi e che Comandano i plotoni in Afghanistan, Iraq, Libano ecc.ecc. Una situazione fantastica che avrà di sicuro dei riflessi facilmente immaginabili e tutta da scoprire.

Ecco, perchè mi sono opposto e mi oppongo a questa situazione perchè vedere oltre dopo 20 anni serve, e tanti purtroppo vedono solo se stessi ed un grado, ma non vogliono vedere cosa esiste intorno a noi facendo pagare un prezzo esagerato in questo caso ai sergenti non 958.

Domenico Bilello (delegato cocer categoria sergenti Esercito Italiano ed interforze, ex 958)