RENZI IN MIMETICA INCONTRA IL CONTINGENTE ITALIANO

Matteo
Renzi è atterrato a Beirut per una visita istituzionale in Libano. Jeans e giacca mimetica, il premier ha
raggiunto in elicottero la base Unifil di Shama, dove ha sede il comando
italiano.

Ad accompagnarlo il generale
Claudio Graziano
, capo di Stato maggiore della Difesa, e l’ambasciatore
italiano in Libano, Massimo Marotti.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Il programma prevede un incontro a Beirut con il primo ministro e il presidente del Parlamento, poi la visita ad una
scuola Unicef per rifugiati e il Museo nazionale.  Davanti agli attacchi
terroristici anche in Europa  “dobbiamo rispondere lavorando
costantemente per non farci sconfiggere dalla paura in patria ma venendo anche
qui, con la consapevolezza e l’orgoglio di essere italiani” – ha detto
Renzi parlando ai ‘caschi blu’ italiani dell’Unifil, la forza di interposizione
dell’Onu nel sud del Libano al confine con Israele. “Questo è un luogo che
ci rende orgogliosi di essere italiani”. “Non importa quanto sia
complicato il futuro, noi siamo l’Italia, e siamo orgogliosi dei nostri
soldati”