POLIZIA, FONDINA IN POLIMERO: AGGIORNAMENTO E CONSEGNA

Il Direttore Centrale per gli Affari Generali Pref. Dispenza e quello per gli Istituti d’Istruzione Dr.ssa Pellizzari hanno illustrato il programma di formazione “a cascata” per l’uso della nuova fondina in polimero, rigida e rotante, ed il relativo piano di distribuzione. Si tratta di un’azione sviluppata in 3 step: il 27-28 maggio a Spinaceto verranno preparati quegli istruttori di tiro e di tecniche operative che il 5 giugno, a loro volta, addestreranno gli istruttori di tutt’Italia presso le scuole di Alessandria, Pescara, Campobasso, Trieste, Vibo, Peschiera, Abbasanta e Spinaceto.

Questi ultimi poi realizzeranno l’aggiornamento al personale che riceverà la fondina. I primi ad esserne dotati saranno gli appartenenti a UPGSP delle Questure e UCT dei Comm.ti, ai RPC, a Polfer-Stradale-Frontiera per i quali le fondine sono già state mandate agli Utl provinciali.

Il completamento della distribuzione della divisa operativa per le Specialità sarà assicurata entro giugno. Parallelamente si continua, anche all’interno di questo piano, l’analoga preparazione degli istruttori sull’uso delle fasce in velcro che fanno parte della dotazione delle unita impegnate nel controllo del territorio: 10 mila pezzi sono pronti nei magazzini e saranno fornite dopo l’opportuno aggiornamento degli utilizzatori. Per la consegna delle nuove fondine al restante personale serviranno da 3 a 6 mesi poiché la produzione e spedizione ai veca degli ulteriori 40mila pezzi appena aggiudicati richiede questa tempistica.

Il SAP ha stigmatizzato il valore esemplificativo dell’intera vicenda ricordando che il Dipartimento, davanti alla prospettiva di introdurre questa innovativa dotazione, si era arenato proprio per la questione dell’addestramento del personale, perdendo inutilmente del tempo prezioso. Male non fa, quindi, lo stimolo energico del SAP sul fronte della disponibilità di attrezzature, materiale, divise e addestramento adeguati.