PALPATA O FONDINA? CONDANNATO CARABINIERE PER VIOLENZA SESSUALE

Ci siamo già occupati in passato di un caso singolare nel quale un maresciallo dell’Arma per aver sfiorato una donna con la propria fondina (senza riuscire a dimostrarlo) era stato condannato a 10 mesi dalla Corte di Appello di Perugia con l’accusa di violenza sessuale. La donna appena uscita dalla caserma confidò immediatamente quanto accaduto al proprio fidanzato e poi al comandante della compagnia.

Ora la conferma della condanna arriva proprio dalla Cassazione alla quale si è rivolto il Maresciallo. Il travisamento del fatto proposto quale motivo dal ricorrente – scrivono i giudici della suprema Corte – non è sindacabile dalla Corte di Cassazione che deve esprimersi esclusivamente sulla legittimità del provvedimento impugnato e, pertanto, al massimo del travisamento delle prove da parte del Giudice.

I giudici ribadiscono che è violenza sessuale la pacca sul sedere, se non c’è rischio di confusione con lo sfioramento accidentale perché la mano resta sul “posto” un “apprezzabile lasso di tempo.

Rimane controversa la questione sulla dimostrabilità dell’evento, non essendoci testimoni dell’accaduto.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA SENTENZA

 

Leave a Reply

error: Content is protected !!