NUOVI CAPI DI ABBIGLIAMENTO PER L’ARMA DEI CARABINIERI. ECCO LE PRINCIPALI NOVITA’

Continua il lavoro dell’Arma di ammodernamento delle uniformi. Abbiamo, in anteprima, delineato la nuova divisa operativa per chi presta servizio nelle Stazioni e nelle Tenenze. Sempre nell’ottica di migliorare e razionalizzare il vestiario e l’equipaggiamento già in ciclo logistico, saranno adottati nuovi capi di abbigliamento, completamente rinnovati o parzialmente modificati.

In particolare, saranno introdotti:

– un nuovo maglione in lana nero che, seguendo le caratteristiche estetiche dei capi di vestiario componenti la nuova linea uniformologica per Tenenze e Stazioni (giacca a vento e giubbino estivo) in corso di sperimentazione, è realizzato con cerniera lampo sul davanti, distintivo di grado al petto sinistro e scollo a “V” leggermente più ampio al fine di consentirne l’uso anche sotto la giacca della divisa ordinaria Potrà essere utilizzato solo all’interno delle caserme e sostituirà il giubbino in pile e il maglione nero attualmente in uso, garantendo la medesima coibenza termica pur essendo realizzato in filato più leggero;

– una nuova giacca a vento, immutata nella foggia e nel tessuto, ma dotata di una trapunta interna imbottita con ovatta termica (in analogia a quanto già previsto per la giacca a vento dei Nuclei/Aliquote Radiomobili), in grado di assicurare una maggiore coibenza termica in caso di condizioni climatiche particolarmente rigide. La termofodera, che sostituisce il giubbino in pile, sarà rimovibile, ma non indossabile da sola.