Morta anche la moglie del carabiniere deceduto nell’incidente stradale: lasciano un figlio di 11 anni

E’ morta anche Giusy Bruzzese, la moglie del brigadiere dei carabinieri Silvestro Romeo deceduto nel terribile incidente stradale che si è verificato sulla SS106 Jonica in provincia di Reggio Calabria, all’altezza di Riace. La donna aveva 45 anni, il marito 52 ed erano entrambi residenti a Roccella Jonica: lei era un’impiegata comunale, lui un militare in servizio nella compagnia di Locri. Lasciano un figlio di appena 11 anni, una tragedia che sconvolge tutta la comunità reggina e calabrese. La donna era in sella alla moto condotta dal marito. Nell’incidente è rimasto ferito in modo serio pure il comandante della Polizia Municipale di Roccella Jonica, Alfredo Fragomeli, di 45 anni, conducente di un’altra moto coinvolta nel tragico sinistro: si trova in gravi condizioni ma fortunatamente non è in pericolo di vita.I due centauri, che viaggiavano uno vicino all’altro, si sono violentemente scontrati – stando alle prime verifiche fatte dai carabinieri e dalla polstrada – con un’autovettura di grossa cilindrata il cui conducente, svoltando all’improvviso, avrebbe sbarrato la strada. La Procura di Locri, aprendo un’inchiesta, ha ordinato il sequestro dei tre veicoli e l’iscrizione nel registro degli indagati del conducente dell’auto.

Strettoweb.com

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!