L’IRAN RILASCIA I DIECI MARINE: IL SEQUESTRO È DURATO MENO DI DIECI ORE

(di Franco
Iacch) – Sono
stati rilasciati pochi minuti fa i marine sequestrati dalle Guardie
Rivoluzionarie, ieri pomeriggio. Le due piccole imbarcazioni erano entrate in
acque territoriali iraniane nel Golfo.

I
soldati, nove uomini e una donna, sono in buona salute e sono stati trattenuti
in un luogo appropriato. Le portaerei USS Harry S. Truman e la
francese Charles de Gaulle si trovavano in acque
internazionali vicino l’isola Farsi quando le barche
statunitensi sono state catturate. 

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Secondo
i media di Teheran, le unità sarebbero state catturate dopo essersi spinte per
due km all’interno delle acque territoriali iraniane.

I
marine
 – secondo il Pentagono – stavano
svolgendo una missione di addestramento tra il Kuwait ed il Bahrein, quando per
problemi di natura meccanica sono stati trasportati alla deriva in acque
iraniane
.
Il
Segretario di Stato americano John Kerry ha precedentemente confermato che si
sarebbe trattato di un incidente e garantito l’imminente rilascio degli
americani. Rassicurazioni anche dal ministro degli Esteri iraniano, Mohammad
Javad Zarif.

Gli
iraniani avrebbero intuito la natura accidentale dello sconfinamento. Il
sequestro dei militari americani è durato poco meno di dieci ore.
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!