LADRO IN FUGA PROVA A INVESTIRLI. CARABINIERI GLI SPARANO ALLA TESTA

A Monte San Giusto (Macerata) un giovane ladro è in gravi condizioni. Ha cercato di investire i carabinieri. Uno dei militari spara e lo colpisce alla testa. E’ quanto riporta Claudio Cartaldo per il Giornale.it.

Hanno sorpreso il ladro mentre usciva da un appartamento appena ripulito, gli hanno intimato di fermarsi ma lui ha cercato di investirli.

Così i carabinieri hanno aperto il fuoco ferendo alla testa il giovane bandito, che ora è in gravi condizioni.

È quello che è successo a Monte San Giusto, in provincia di Macerata nelle Marche. Sono le 19 di oggi quando i carabinieri stavano pattugliando la zona nell’ambito della prevenzione contro i furti nell’area. Ad un certo punto, secondo la ricostruzione, sarebbero stati chiamati da alcuni residenti insospettiti da alcuni movimenti. Quando arrivano sul posto, i militari notano un ladro uscire da un appartamento e gli avrebbero intimato al ragazzo di fermarsi, ma questi per sfuggire all’arresto sarebbe salito sull’auto (una Fiat Bravo rubata a Terni) e sarebbe partito in direzione dei carabinieri rischiando di investirli. A quel punto uno dei due militari esplode un colpo di arma da fuoco.

Il proiettile raggiunge il giovane bandito alla testa, ferendolo il maniera grave. Trasportato al pronto soccorso di Macerata, sarebbe in condizioni disperate. I carabinieri hanno riferito che il colpo sarebbe partito accidentalmente nel tentativo di evitare l’impatto con la vettura.

Secondo i testimoni insieme a lui ci sarebbero stati almeno due complici, ma ora le forze dell’ordine stanno facendo i dovuti accertamenti.