LA PROPOSTA: “REINTRODURRE 6 MESI DI LEVA OBBLIGATORIA”

In occasione del raduno degli Alpini di domenica, a Edolo, il presidente della Provincia Pierluigi Mottinelli ha fatto una proposta che farà discutere.

Senza mettere in discussione il venir meno della leva obbligatoria – si legge su BresciaOggi – e il valore delle missioni internazionali dell’esercito di professione, propongo di riflettere sulla possibilità di reintrodurre la leva obbligatoria”.

Non sarebbe di un anno intero, spiega Mottinelli, ma di 6 mesi e per uomini e donne, potendo però comunque scegliere tra servizio militare e servizio civile. “I nostri giovani avrebbero così la possibilità di vivere un’esperienza che trasmetterà loro importanti valori”.

«Spero si possa ragionare insieme sulla reintroduzione di una leva obbligatoria della durata di sei mesi, in modo che i nostri giovani abbiano la possibilità di vivere un’esperienza in grado di trasmettere loro importanti valori, fondamentali per il percorso di crescita di ogni individuo».

L’idea suggerita dall’esponente Democratico prevederebbe che il dovere di servire la Patria spettasse ad uomini e donne indifferentemente, liberi tuttavia di optare tra servizio militare e civile. Un cadeau concepito, stando a Mottinelli, nella possibilità di vivere quell’esperienza «che insegnava ai giovani il valore del sacrificio, dell’impegno e dell’appartenenza allo Stato».

 

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!