La polo non è abbastanza nobile e “regale” per l’eleganza dell’Arma?

«La necessità di indossare indumenti adeguati per i servizi di ordine pubblico nn è solo materia che potrebbe, a pieno titolo, rientrare nelle disposizioni del Testo Unico sulla salute e sicurezza dei lavoratori (D.Lgs. 81/2008) ma, anche a nostro avviso, nella categoria del benessere del personale».

Lo fa sapere Massimiliano Zetti, Segretario Generale del Nuovo Sindacato Carabinieri (NSC).

«O affermiamo che Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Forze Armate e i Vigili del fuoco sono indecorosi con le loro polo o finalmente ne autorizziamo l’uso anche per i Carabinieri, non fosse altro – conclude Zetti –  per evitare che assegnazioni già fatte risultino a posteriori un inutile dispendio di denaro pubblico».

Commenti Facebook
error: Content is protected !!