“LA POLIZIA GIUDIZIARIA NON TRASMETTA CARTE AI SUPERIORI”

Alla polizia giudiziaria potrà essere vietato in alcune circostanze di comunicare agli organi superiori, via scala gerarchica, le notizie relative alla consegna delle notizie di reato alla magistratura.

Succederà in Piemonte e in Valle d’Aosta per iniziativa del procuratore generale, Francesco Saluzzo, che ha preso questa decisione dopo una riunione con i procuratori del distretto.

L’intervento del pg è in contrasto con quanto prevede il decreto legislativo 177 del 19 agosto 2016 (“razionalizzazione delle funzioni di polizia e assorbimento del Corpo forestale dello Stato”).

Secondo Saluzzo e gli altri procuratori del distretto, la segnalazione delle notizie agli organi superiori delle forze dell’ordine “potrebbe determinare rischi di compromissione del segreto investigativo”. (ANSA).