3
Shares
Pinterest Google+

La prognosi è riservata, la dinamica ancora tutta da chiarire. Sta di fatto che sono gravi le condizioni del militare in addestramento alla Caserma Monte Grappa, sede della Scuola addestramento di specializzazione della Guardia di Finanza di Orvieto che, nella tarda mattinata di venerdì, è rimasto ferito da un colpo di arma da fuoco.

Il proiettile che ha finito per attraversargli il collo e la testa sarebbe partito accidentalmente dalla pistola di un compagno di camerata che la stava manovrando, al termine dell’annunciata cerimonia conclusiva del quinto corso straordinario di specializzazione “Antiterrorismo e pronto impiego” della Guardia di Finanza.

Dopo un primo sopralluogo del personale medico sanitario di Orvieto, tenuto conto della gravità del caso e dopo una chiamata alla centrale del 118 di Perugia, il giovane, un 27enne proveniente dalla Campania, è stato trasportato d’urgenza con l’elisoccorso “Icaro” all’ospedale “Santa Maria della Misericordia”, azienda ospedaliera di Perugia, dove tuttora resta ricoverato nel reparto di rianimazione.

E’ stato aperto un fascicolo da parte della procura di Terni. I rilievi hanno impegnato anche i carabinieri del Nucleo investigativo di Terni.

Da appurare, perché l’altro militare fosse nella disponibilità di utilizzare l’arma in uno spazio come la camerata, diversamente da quanto previsto dal regolamento interno della Guardia di Finanza.

Previous post

POLIZIOTTO DESTITUITO PER USO DI COCAINA, TAR: “INCOMPATIBILE CON PERMANENZA IN POLIZIA”

Next post

CONTRATTO, GUARDIA DI FINANZA: IN ASSENZA DI RISPOSTE CONCRETE NON FIRMEREMO IL RINNOVO