Forze di Polizia: contratto scaduto da due anni, 600 milioni non bastano. Servono nuove risorse

La stesura della Nota di aggiornamento al Def “e’ l’occasione per trovare risorse aggiuntive rispetto ai circa 600 milioni fin qui a disposizione per il rinnovo del contratto di lavoro delle forze di polizia”.

Lo afferma il segretario del Silp-Cgil Daniele Tissone ricordando che il contratto e’ scaduto da quasi due anni. “Chiediamo che ai 600 milioni disponibili se ne aggiungano almeno altrettanti, anche per l’impegno profuso nella fase emergenziale Covid19 e nella gestione dei flussi migratori – aggiunge – L’avvio della trattativa per il rinnovo dovrebbe essere ormai prossima, come recentemente annunciato dal ministro Lamorgese”. “Sanita’ e scuola – conclude Tissone – sono due priorita’ per questo paese.

La terza ‘S’ non puo’ che essere la sicurezza e dunque occorre sfruttare anche le possibilita’ offerte dai fondi europei e dall’allenamento dei parametri di bilancio per assicurare stipendi piu’ dignitosi ai poliziotti che in Italia sono tra i piu’ bassi d’Europa”. 

Leave a Reply

error: Content is protected !!