#223

Il sottoscritto, 1° Luogotenente Stefano ASTOLFI (A.M.), scrive la presente in quanto, allo stato attuale delle cose, veste un grado che non è quello che gli è già stato conferito.
In questo caso, infatti, non si tratta di quel lasso di tempo che normalmente intercorre tra il Decreto ed il conferimento da parte del proprio Comandante (avvenuto ormai dall’ottobre del 2017).
Questa volta, egli e tutti i suoi colleghi, sono stati insigniti del grado ma si sono trovati dinanzi al mancato approvvigionamento degli stessi.
Dunque, non potendo reperirli nei magazzini vestiario, né presso gli esercizi commerciali, il militare in questione è stato promosso ma, nei fatti, ciò non risulta: egli non veste i distintivi che gli spettano.
Pertanto, con la presente si vuole sottolineare che la chiarezza sulle motivazioni che hanno causato questa mancanza, avrebbero giovato ai dubbi, agli equivoci ed alle incertezze che hanno preso piede tra il Personale interessato, dopo tutto questo tempo.
Oltre alla chiarezza sulle motivazioni si sarebbe anche potuto approfondire e precisare sulle tempistiche previste alla normalizzazione della cosa, così da rendere il giusto alle aspettative del Personale neopromosso.
È con amarezza che si segnala questa incresciosa circostanza.
1° Lgt ASTOLFI Stefano
ASSOCIAZIONISMO MILITARE

un proliferare di associazioni ancor prima di fare[…]

VOI SIETE D'ACCORDO? Io sinceramente no. Manteniam[…]