Esercito: riqualificazione del personale con incarico di meccanico di mezzi ruotati e corazzati

Il lavoro sinergico tra la Rappresentanza Militare del Comando Logistico e le articolazioni del proprio Comando affiancato continua incessantemente.

Sanata la posizione degli Ex-A.SA. – che ha impegnato il Co.I.R. del Comlog ed i delegati Co.Ba.R. degli Enti Sanitari, a braccetto con il Comando della Sanità Militare in un’opera diuturna e meticolosa volta alla valorizzare del personale graduato – il Co.I.R. del Complog ha, mediante la delibera n.6, attenzionato il personale avente incarico di meccanico di mezzi ruotati e di mezzi corazzati, al fine di preservarne l’expertise e qualificarne la competenza.

Il Dipartimento dei Trasporti e Materiali, articolazione del Comando Logistico dell’Esercito, questa volta ha condotto i giochi.

La collaborazione avuta con i delegati della propria rappresentanza ha trovato risoluzione nell’istituzione dell’incarico principale di meccanico di mezzi e piattaforme.

Nello specifico: chi era meccanico di mezzi ruotati e rientrante nell’incarico 43A, poteva operare solo sul settore veicoli commerciali leggeri (auto, furgoni, bus, camion); l’incarico 43B meccanico mezzi corazzati operava su blindo armata centauro, carro armato ariete, Leopard soccorso. Ora, previo corso di aggiornamento e riqualificazione presso la Scuola Trasporti e Materiali, queste due categorie si fondono e diventano un tutt’uno.

Questo dimostra e sancisce l’accrescimento professionale e culturale dei graduati. In totale sintonia con il dual use che è diventata, e sta diventando, la chiave di volta nonché principio fondamentale del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Gen. C.A. Salvatore Farina.

Ancora una volta la professionalità dei graduati, in questo caso con le mostrine blu e nere, ha trovato l’adeguata attenzione, il giusto risalto, la perfetta valorizzazione. Apprendiamo con immenso piacere che la Scuola dei Trasporti e Materiali, a tal proposito, ha avviato l’iter di riqualificazione professionale del personale.

Quanto conseguito dimostra come il lavoro di squadra porti a grandi risultati. Una squadra capitanata dal Gen. C.A. Figliuolo, e dalla rappresentanza militare affiancata, che ha trovato la giusta simbiosi, il giusto appeal.

La Sig.ra Ministro della Difesa, Dott.ssa Elisabetta Trenta, in più occasioni, ha ribadito che il “personale è al centro”, ed è così! Non è uno slogan! È la verità e i fatti lo dimostrano. La sinergia del Comando Logistico e della Rappresentanza Militare è la dimostrazione che il #dipiùinsieme non è un hastag ma un valore!