ECCO COSA AFFERMA IL PD: MAI COME IN QUESTA LEGISLATURA ABBIAMO OPERATO A SOSTEGNO COMPARTO SICUREZZA

Sono da sempre sensibile, come responsabile Sicurezza del Partito democratico, alle istanze che provengono dalle donne e dagli uomini del comparto Sicurezza e Soccorso pubblico dello Stato.

Mai negli ultimi anni come in questa legislatura, tali istanze hanno trovato riscontro nelle scelte del governo e del Parlamento. E’  utile ricordare alle sigle sindacali (Sap, Sappe, Sapaf e Conapo), che oggi annunciano una serie di iniziative di protesta, che dopo circa 4 miliardi di tagli ai loro comparti, intervenuti con le finanziarie dal 2008 al 2013, quest’anno sono stati invece investiti 500 milioni, di cui la maggior parte solo per il trattamento del personale. Anche l’iniziale blocco del turnover al 20% stabilito dal governo Monti, è arrivato con questo governo al 55%.

Immagino che le sigle sindacali che oggi annunciano manifestazioni, non dimenticheranno neanche la scelta promossa dal Partito democratico di non applicare la riforma Fornero al loro trattamento pensionistico in virtù della difesa della loro specificità e, infine, la battaglia che stiamo facendo, insieme al governo e alle loro amministrazioni, perché possa attuarsi lo sblocco dei tetti salariali.

Dunque nelle difficili condizioni del Paese, la maggioranza e il governo stanno facendo il massimo sforzo per venire incontro alle giuste richieste. Se qualcuno vuole non vedere i risultati raggiunti e gli sforzi in corso questo ci dispiace, ma non smetteremo di lavorare per il miglioramento della qualità della vita e del lavoro delle donne e degli uomini che ogni giorno difendono la vita degli italiani.

Emanuele Fiano, responsabile Sicurezza del Partito Democratico
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!