Covid19: SIM Marina sollecita la Forza Armata ad una rapida organizzazione per l’emergenza

In questa drammatica crisi sanitaria che sta bloccando il Paese il ruolo del Sindacato è un valore aggiunto per far pervenire urgentemente ai vertici le esigenze, le preoccupazioni e le richieste che giungono dal personale. E non si parla di iscritti ma proprio e solo dei colleghi che non sanno cosa fare e chi rivolgersi per avere tutele e risposte.

Interpretando appieno il ruolo, SIM Marina ha inviato una pressante richiesta allo Stato Maggiore della Marina per sollecitare urgenti azioni che contribuiscano al contenimento del Virus a livello nazionale e che preservino il personale della Forza Armata e delle loro famiglie, anche in previsione di eventuali gravosi inderogabili impieghi operativi.

Si tratta di misure organizzative che riguardano tutta la Forza Armata territoriale e in maniera più specifica tutelino il personale sanitario.

E’ assolutamente necessaria la riduzione del personale nelle sedi ad un numero tale da garantire il livello minimo dei servizi adottando misure organizzative quali:

  • Chiusura delle mense con la scelta di adottare soluzioni alternative che non comportino situazioni di natura aggregativa (buoni pasto, riduzione oraria, telelavoro, etc.) essendo ad oggi impossibile l’immediata igienizzazione delle suddette mense per assenza di personale adeguatamente attrezzato ed in numero sufficiente;
  • Sospensione di tutte le attività che comportino spostamento di personale sul territorio e che risultino attualmente procrastinabili, limitando al contempo lo spostamento dei militari pendolari settimanali che vengono alloggiati in stanze anche con 6 persone
  • Promozione del telelavoro.

E’ altrettanto necessario ed urgente tutelare il personale sanitario prevedendo la fornitura di idonei DPI e il giusto dimensionamento degli spazi di lavoro, per tutelare sia il personale stesso che la funzionalità del servizio reso.

SIM Marina ritiene inoltre inderogabile la sospensione delle visite di Idoneità Periodica Biennale, Sorveglianze Sanitarie, Rinnovo patenti, Mantenimento Brevetti, Idoneità LQ/LQF Idoneità Frequenza Corsi, che non costituisco, alla stregua di quanto effettuato per la attività ambulatoriali del SSN, priorità Sanitaria.

Nella Forza Armata permane il problema della concessione delle licenze richieste dal personale per far fronte al disagio derivante dalla sospensione dei servizi educativi per i figli minorenni. Occorre garantire a tutti coloro che sono in condizioni di unicità (famiglie composte da due Militari o genitori unici e separati o vedovi o pendolari tra comandi della medesima Regione) di poter svolgere le funzioni di genitore. Per tutti deve essere prevista una forma di licenza straordinaria che non sia computata nel tetto massimo dei 45 giorni annuali.

 

Leave a Reply

error: Content is protected !!