Bari, agente di Polizia locale rientra a fine turno e si suicida sparandosi alla testa

Un agente della Polizia locale di Bari ieri sera, 13 febbraio, si è sparato un colpo di pistola alla testa nella sede del Comando di Japigia. Rientrato a fine turno, il 48enne, in servizio da 12 anni, avrebbe impugnato la pistola di ordinanza e fatto fuoco contro se stesso. Immediatamente  trasportato dal 118 al pronto soccorso del Policlinico di Bari, l’agente è morto poco dopo. Ignote al momento le motivazioni della tragedia.

“Un tragico lutto ha colpito questa sera la Polizia Locale di Bari – spiega il comandante in una nota -. Un collega ha perso la vita a fine turno nel Comando di Japigia. I soccorsi sono arrivati immediatamente. Trasportato d’urgenza al Policlinico è spirato subito dopo. Informata l’Autorità Giudiziaria e accertamenti in corso della polizia giudiziaria. Lascia increduli tutti i colleghi, affranti dal dolore. Vi preghiamo di condividere con noi il silenzio che avvolge i nostri animi in questo triste momento”.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!