Posts In Category

Pensioni

Con riferimento agli effetti permanenti del blocco sui trattamenti previdenziali del personale del comparto sicurezza e difesa, sembra che qualcosa si stia muovendo.
Read More

Non poche sono le novità per le pensioni del personale dei comparti difesa, sicurezza e soccorso pubblico. Alcune le abbiamo pubblicate in anteprima e riguardano i decreti correttivi dello strumento militare, ovvero l’aspettativa riduzione quadri per sottufficiali ed ufficiali.
Read More

No. Non è uno scherzo. Ma la cartina al tornasole di come nel nostro Paese rimanga utopico non solo conseguire la pensione, ma anche, tra continue variazioni di età e di contribuiti, dopo quanti anni e con quale importo si potrà lasciare il servizio attivo. In teoria alla domanda quando …
Read More

II trattamento di fine servizio (TFS) viene materialmente corrisposto non prima che siano trascorsi dodici mesi dalla cessazione del servizio per raggiungimento dei limiti di età o per anzianità maturata. Questa posticipazione è una tra le tante storture del sistema pensionistico creato nel periodo Fornero/Monti che comincia a dispiegare gli effetti …
Read More

In questi giorni 150mila italiani stanno ricevendo per posta una busta arancione. È stata spedita dall’Inps per informare, in maniera generale, i lavoratori sulla loro pensione futura. Cosa c’è dentro la busta arancione? Sono tre pagine e sono indicati: la data prevista di pensionamento, l’ultima retribuzione o reddito percepiti, il valore …
Read More

Il Ministero della Difesa ha sottoscritto una convenzione con Banca Nazionale del Lavoro per l’erogazione del TFS a tasso agevolato a chi ha maturato il diritto alla pensione ma è ancora in servizio. Analoga convenzione è stata siglata con l’Associazione Nazionale Magistrati. Si tratta fondamentalmente di un paradosso generato negli …
Read More

Adesione obbligatoria ai fondi pensione e destinazione obbligata di almeno una parte del Tfr alle forme di previdenza complementare. Sono le principali novità, riporta ‘Studio Cataldi’, della mini-riforma della previdenza integrativa allo studio del governo che dovrebbe arrivare con la prossima legge di stabilità.
Read More

La disoccupazione giovanile potrebbe avere effetti devastanti sull’età di raggiungimento della pensione per le generazioni più giovani. Secondo il presidente dell’Inps, Tito Boeri, chi è nato dopo il 1980 rischia di andare in pensione con i requisiti minimi non a 70 anni, ma «due, tre, forse anche cinque anni dopo». …
Read More

L’INPS ha diramato le prime istruzioni operative in ordine all’aplicazione delle novità introdotte dai commi 707 e 708 della Legge 190/2014 (finanziaria 2015) in ordine al calcolo del trattamento pensionistico dei lavoratori c.d. “ex retributvi”.
Read More

Il sistema previdenziale italiano è ormai uniformato al criterio contributivo e, quindi, una minore retribuzione che determina una minore contribuzione produce l’inevitabile risultato di ridurre ulteriormente i futuri trattamenti pensionistici. Quindi un mancato aumento stipendiale corrisponde ad una perdita sulle pensioni.
Read More