MILITARI SVENTANO IL TENTATIVO DI SUICIDIO DI UN’ANZIANA

TREVISO – Nel tardo pomeriggio di sabato un passante che stava portando a passeggio il proprio cane si è accorto che una signora anziana si trovava nel fossato antistante la caserma del 184° Reggimento “Cansiglio” di Treviso e ha avvertito il personale di guardia per poi proseguire la sua passeggiata.
A quel punto i militari, constatato che l’anziana era nel fossato con solo la testa fuori dall’acqua, hanno telefonato al 118 e si sono precipitati fuori per soccorrerla.

Estratta l’anziana dall’acqua, il personale di guardia della caserma l’ha innalzata con fatica oltre i due metri di dislivello tra il livello dell’acqua e quello della strada, dato il peso degli indumenti bagnati e le precarie condizioni del terreno a causa delle piogge delle ultime settimane. La donna, senza scarpe ed in evidente stato confusionale, ha continuato a ripetere al personale dell’Esercito frasi sconnesse e ha ribadito più volte di essersi lanciata di proposito nel canale.
Il personale del 118, giunto sul posto, ha trasferito l’anziana, che aveva subito anche un’escoriazione nella parte sinistra della fronte, al Pronto Soccorso di Treviso.