Il sottosegretario alla Difesa Tofalo ha i giorni contati. A breve il rimpasto

L’uscita di Tofalo ha mandato su tutte le furie i vertici del Movimento, che hanno stigmatizzato le parole del deputato salernitano. “Le dichiarazioni pubbliche diffuse dal sottosegretario Tofalo nei confronti della ministra Trenta sono molto gravi e tutto il M5S ne prende le distanze. Si tratta – si legge in una nota – di una iniziativa personale del sottosegretario, che ci ha sorpreso e che non rappresenta in alcun modo la posizione dei vertici del Movimento, tantomeno degli eletti in parlamento e nelle rispettive commissioni Difesa di Camera e Senato”.

Secondo alcune indiscrezioni all’interno del MoVimento 5 stelle, al Sottosegretario Tofalo, che ancora non ha rassegnato le proprie dimissioni nonostante le pesanti affermazioni sul ministro della Difesa, rimarrebbero una quindicina di giorni al massimo ancora sullo scranno del dicastero. Infatti non pochi all’interno del Movimento hanno visto queste sue affermazioni come una favorevole occasione per poter finalmente intervenire con un rimpasto.

Non sarebbero poche, infatti, le occasioni di “imbarazzo” che avrebbe alimentato il sottosegretario (da ultimo la condivisione del video satirico nazisti/rappresentanza militare). Oltre a tali affermazioni Tofalo non avrebbe prodotto granché se non fotografie con i bersaglieri mentre corre o mentre impugna le armi o si lancia col paracadute. Insomma l’emblema di un corsista di un master in scienze strategiche militari o di un novello soldato pronto a fare tutte le esperienze militari possibili.

Tofalo avrebbe persino contribuito a far emergere la figura del sottosegretario alla Difesa della Lega, Raffaele Volpi del quale, ad oggi, non conosciamo il punto di vista sulle principali tematiche del mondo militare (Riordino delle Carriere, Sindacalizzazione, Rinnovo Contrattuale, Previdenza Complementare, Turn Over e arruolamenti).

Insomma per il Sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo all’orizzonte si profila l’ultima sfilata del 2 giugno e l’ultima festa dell’Arma (5 giugno) all’interno della compagine governativa.

Per leggere cosa ha detto il Sottosegretario alla difesa Angelo Tofalo Clicca qui