9
Shares
Pinterest Google+

E’ stata confermata dal Ministero la procedura di nomina a Coordinatore per circa 34.000 operatori tra Ass.ti Capo, Sovr.ti Capo e Sost. Commissari, con decorrenza 1° ottobre 2017. Con un cedolino speciale, entro fine mese, sarà anche aggiornato il parametro stipendiale degli interessati e, sempre per la parte retributiva, saranno regolarizzate anche le posizioni degli Ispettori capo con 10 anni di anzianità nella qualifica, mentre sono in corso verifiche per una nutrita schiera di posizioni che necessitano di approfondimento Ecco la circolare della Polizia di Stato.

NoiPa ha confermato che nel mese di novembre 2017 emetterà un cedolino speciale. Pertanto si procederà all’aggiornamento dei parametri per le qualifiche in precedenza indicate, con un apposito cedolino speciale. L’adeguamento, comprensivo degli arretrati relativi alla mensilità di ottobre, interesserà circa 34.000 appartenenti alla Polizia di Stato che accederanno, con decorrenza 1° ottobre 2017, alla nuova denominazione di “coordinatore”, e più precisamente:

  • Assistenti capo coordinatori e corrispondenti qualifiche dei ruoli tecnici;
  • Sovrintendenti capo coordinatori e corrispondenti qualifiche dei ruoli tecnici;
  • Sostituti commissari coordinatore e corrispondenti qualifiche e denominazione del ruolo tecnico.

Inoltre, con lo stesso cedolino speciale sarà aggiornato il trattamento economico

➢ i sostituti direttori tecnici;

➢ gli orchestrali di “primo livello”;

➢ gli ispettori superiori tecnici;

➢ i sovrintendenti capo aI 1/10/2017 (che hanno rivestito la qualifica di Sovrintendente dal 2/01/2012 al 31/12/2014 e che beneficiano delle riduzioni per l’accesso alla qualifica apicale del ruolo).

A seguito di un approfondimento condiviso con le altre Forze di Polizia e le Forze Armate, si è provveduto ad aggiornare, in applicazione dell’articolo 7, del decreto legislativo 30 maggio 2003, n. 193, il parametro spettante agli Ispettore Capo con 10 anni di anzianità nella qualifica a quello nuovo spettante all’Ispettore Superiore così come previsto nel decreto del riordino.

Pertanto, sul cedolino ordinario del mese di novembre il parametro in godimento sarà adeguato, per la mensilità di novembre, alla nuova misura prevista per l’ispettore superiore. Non appena NoiPa darà notizia sulla mensilità in cui provvederà alla corresponsione dell’arretrato relativo alla mensilità di  ottobre, ne sarà data immediata notizia. Si conferma che agli Ispettori Capo che al l ° gennaio 2017 hanno maturato un’anzianità di servizio nella qualifica pari o superiore a 9 anni (e comunque meno di 10 anni), il trattamento parametrale della nuova qualifica di ispettore superiore sarà adeguato dopo il perfezionamento del relativo decreto di promozione a seguito dello scrutinio per merito comparativo (presumibilmente nei primi mesi del 2018).

Da verifiche effettuate sull’elaborazione ordinaria del mese di novembre, che ha interessato circa 51.000 posizioni, è emerso che:

➢ a 14 dipendenti con la precedente posizione economica di Sovrintendente capo + 8 anni (eliminata dal riordino) e qualifiche corrispondenti, non è stato attribuito il nuovo superiore parametro previsto per il sovrintendente capo + 4 anni. Sono in corso le verifiche per individuare le cause che hanno generato tale anomalia;

➢ a circa 2.100 dipendenti promossi alla qualifica di Sovrintendente e provenienti dalla qualifica di Vice Sovrintendente, l’assegno ad personam che percepivano nel precedente inquadramento economico, ai sensi dell’articolo 3, comma 6, del Digs.193/2003, non è stato riassorbito. Si procederà, pertanto, successivamente, al relativo recupero di quanto non spettante. La regolarizzazione, infatti, richiede una puntuale individuazione delle diverse posizioni che sarà effettuata a breve;

Analogamente, è emerso che a circa 50 dipendenti che godono di particolari benefici (es. scatti per merito straordinario) sono stati corrisposti assegni non dovuti. Anche in questo caso si procederà al successivo recupero. Per quanto riguarda le suddette casistiche di recupero, saranno fornite direttamente agli Uffici Amministrativo-contabili le informazioni per la comunicazione ai dipendenti interessati dalla problematica. Si avvisa, infine, che gli Uffici Amministrativo-contabili sul territorio provvederanno agli aggiornamenti relativi al personale che nella banca NoIPA risulta cessato o deceduto.

  • Sono in corso i controlli per verificare se sia corretta la mancata attribuzione, con il cedolino speciale di ottobre, dell’assegno una tantum, previsto dall’articolo 45, comma 1, del decreto legislativo 95/2017, di 350,00 curo lordi, a circa 340 dipendenti. Pertanto si fa riserva di fornire ulteriori informazioni.
  • La Direzione Centrale per le Risorse Umane ha infine precisato, per completezza di informazione, che, sulla base di quanto indicato dalla Ragioneria Generale dello Stato – Ispettorato Generale per l’Ordinamento della Pubblica Amministrazione il valore della vacanza contrattuale è stato congelato a quello in godimento ante riordino. Per i casi di promozione non rientranti nell’ambito del riordino, gli Uffici Amministrativo Contabili sul territorio procederanno. previa verifica, all’adeguamento dell’indennità di vacanza contrattuale. Agli stessi saranno presto fornite istruzioni in merito.

Da ultimo, si segnala che sono in corso i lavori per l’adeguamento del trattamento economico dirigenziale a decorrere dal 1′ gennaio 2018, facendo riserva di successive più dettagliate comunicazioni.

Previous post

STUPRATA DA UN CARABINIERE: PER IL MILITARE CONDANNA A SETTE ANNI E MEZZO

Next post

SEICENTO MARINAI MORTI, LE BUGIE DI PINOTTI