1
Shares
Pinterest Google+
Qualche mese fa il ministro Boschi nell’ambito
della riforma della Pubblica amministrazione, aveva paventato la possibilità
che forestale e Penitenziaria andassero a far parte di un unico corpo con la
Polizia di stato il piano, pero, deve già fronteggiare il primo intoppo.

Spiega,
infatti, Emanuele Fiano, responsabile della sicurezza della segreteria del PD,
che è “impossibile l’accorpamento tra Polizia e Penitenziaria per una
incompatibilità stabilita da una direttiva europea. Dunque niente polizia di
giustizia così come gli agenti delle carceri sarebbero stati chiamati, perché chi
trasporta un detenuto non può coincidere con chi il detenuto lo arresta.
Inoltre,
è difficile immaginare che la gestione delle carceri, così delicata e complessa,
possa passare con facilità dalla attuale competenza della Giustizia a quella
dell’interno.
Resta, dunque, la forestale:in 7500 potrebbero diventare polizia
ambientale ed andare a rinforzare le file della Polizia di Stato. Il risparmio
per lo stato potrebbe aggirarsi intorno al miliardo di euro
. Innanzitutto verrebbe
cancellata la poltrona del comandante generale, con stipendio da 320mila euro
poi tutto lo staff ed i 20 comandanti regionali. I maggiori risparmi, comunque,
verrebbero dalle sedi periferiche, dagli acquisti, dalla logistica, dalla
manutenzione dei mezzi.
E i Carabinieri? In questi giorni di presunti accorpamenti ed indiscrezioni l’Arma rimane intoccabile. Sfiorata solo da una possibile unificazione con la Guardia di Finanza, ma nulla di concreto. Qui le poltrone sono diverse, tanto da instaurare una guerra per la scalata ai vertici.

Loading...
  • Anonimo

    E la forestale della Regione Sicilia con migliaia di dipendenti perchè non si unifica a quella nazionale, parificando le retribuzioni e le dipendenze gerarchiche' lo sapete che un forestale regionale siciliano guadagna molto di più del suo omologo nazionale? E la Sicilia non è certamente famosa per le sue foreste………. Lo dice un siciliano

  • Anonimo

    E come la mettiamo con il fatto che esiste un'altra direttiva europea che prevede che le forze di Polizia a livello nazionale possano essere solo due? Se non si unifica la penitenziaria alla polizia si rimarrà inadempienti sotto questo profilo, pagando sanzioni europee. Non possono esistere carabinieri polizia e penitenziaria!!!! sono tre e non due!!!

    • Anonimo

      mi rivolgo a Fiano. La soluzione c'è! la custodia in senso stretto (nelle sezioni intendo) viene data ad un corpo senza funzioni di P.G. , anche un corpo privato. La penitenziaria gestirebbe solo la sicurezza esterna delle carceri più altri controlli esterni (oggi svolti dalla polizia e dai carabinieri) sulla esecuzione della pena (come da progetto gratteri). E pertanto non avendo più la penitenziaria la funzione di custodia del detenuto, passerebbe in polizia nel rispetto della direttiva che chi custodisce non arresta (percheè la penitenziaria non custodirebbe più) e soprattutto nel rispetto della direttiva che impone l'esistenza di due sole forze di polizia.

  • Anonimo

    i sindacati della penitenziaria anche in questi momenti anzichè stare dalla parte del Corpo si limitano a pubblicare articoli senza appoggiare Renzi ed il cambiamento…. Entro il 31 ottobre è possibile la revoca del mandato sindacale

  • Anonimo

    Ma per favore finitela di dire STRONZATE…!!! In Germania di POLIZIA ne esiste una soltanto… perciò non vedo il perché la penitenziaria non può essere assorbita dalla polizia di stato… eppure la germania fa comunque parte dell'Europa… o siamo in europa soltanto per giustificare i cazzi dei nostri politici italiani…

  • Anonimo

    E dov'è l'associazione funzionari del Corpo di Polizia Penitenziaria……….. dove sono gli appartenenti al Corpo!!! facciamoci sentire! se non verrà attuata la rifroma dell'accorpamento dobbiamo revocare le deleghe sindacali! vedrete come si batteranno poi i nostri sindacati che parlano solo di inezie… revoca entro il 30 ottobre!!

  • Anonimo

    x i sindacati di polizia penitenziaria! . La soluzione c'è! ed è questa: la custodia in senso stretto (nelle sezioni intendo) del detenuto deve essere affidata ad un corpo senza funzioni di P.G. , anche un corpo privato (con enorme risparmio anche per lo Stato che pagherà come custode non un ufficiale o agente di pg ma un semplice operatore (guardia giurata). La penitenziaria gestirebbe solo la sicurezza esterna delle carceri più altri controlli esterni (oggi svolti dalla polizia e dai carabinieri) sulla esecuzione della pena (come da progetto gratteri). E pertanto non avendo più la penitenziaria la funzione di custodia del detenuto, passerebbe in polizia nel rispetto della direttiva che chi custodisce non arresta (percheè la penitenziaria non custodirebbe più) e soprattutto nel rispetto della direttiva che impone l'esistenza di due sole forze di polizia. Grattweri peraltro ha previsto l'ampliamneto a 200000 delel misure alternative al carcere e pertanto la penitenziaria (ex- e nuova polizia di stato) impiegherebbe i suoi uomini che prima stavano in sezione nel controllo delle MAD all'esterno del carcere!!!! Forza gratteri ! Forza REnzi ! Forza agli appartenenti alla Polizia Penitenziaria!! tutti uniti contro chi dovrebbe rappresentarci e rema contro! REVOCHIAMO LE TESSERE SINDACALI

  • Anonimo

    Giusto!!!!!!!!!!Con la riforma di sopra si aumenterebbero anche le possibilità all'esterno per i detenuti! inoltre la polizia e i carabinieri lascierebbero tali controlli alla penitenziaria e potrebbero dedicarsi di più al cittadino a costo zero

  • Anonimo

    tutte stupidaggini inventate su questo sito ….come se avessero già letto quello che ha in testa Renzi….a parte che neanche lui lo sa….. pensa se può saperlo chi ha scritto questo articolo …. sito che fino a ieri vi apostrofava guardie carcerarie

    • Anonimo

      Io penso che ogni corpo di polizia deve fare il suo,come compito quindi o ti chiami cosi',o ti chiami coli' non cambia niente,quindi per me vs bene unificare ma con le stesse manzioni.

    • Anonimo

      ovvio stesse mansioni, ogni Corpo è specializzato nella sua ….nessuno ti vuole in un altra saresti solo d'impiccio visto che non sei in grado di fare nulla ….poi comunque in caso di bisogno esiste la formazione

  • Anonimo

    Salve, a questo punto hanno creato solo confusione, prima hanno detto che l'europa inponeva l'accorpamento delle forze di polizia, poi hanno detto che l'europa stessa ha imposto il non accorpamento dei corpi.
    Allora io dico solo una cosa, che i vertici dei corpi di polizia hanno tutti una gran voglia di prendere il comando su tutto e non troveranno mai, dico mai!!! l'accordo x unificare i corpi di polizia.
    Poi x rispondere a che ha detto quella bufalata che c'è incompatibilità tra chi arresta e chi custodisce!! ma quante volte la polizia penitenziaria ha eseguito svariati arresti e poi li ha anche custoditi?, un casini di volte, x chi non ancora lo sa, noi della POLIZIA Penitenziaria siamo POLIZIOTTI!!!!!!!!!!art57 c.p.p, e xtanto possiamo arrestare e custodire, ma dove sta questo problema di incompatibilità???? sono solo chiacchiere!!!!!!!!!!

    • Anonimo

      Infatti la polizia penitenziaria e' una polizia a tutti gli effetti ed infatti non potrebbe neanche custodirli!!! Via la penitenziaria dalle sezioni!!! E il progetto gratteri

    • Anonimo

      Sui siti sindacali della penitenziaria tutto tace…. Vergogna… Però parlano del detenuto impiccato o della rissa in sezione. Vergogna! Cancellatevi! Almeno gli togliamo il potere che non esercitano x noi! Entro il 30 ottobre!

  • Anonimo

    il solito casino Italiano; cmq dare mezzi e nuovi ingaggi alla Polizia che sia * incisiva!

  • Anonimo

    Qualcuno ha pensato a quanti sindacalisti terminerebbero la loro attività a seguito degli accorpamenti? Non sono solo i dirigenti delle amministrazioni a rischiare le poltrone. Meditate.

  • Anonimo

    scusate la mia ignoranza…….ma i poliziotti penitenziari non hanno la qualifica di Ufficiali e Agenti di P.G….????e allora i pochi arresti che abbiamo fatto sono incompatibili???? ma…..!!!!!!!