4
Shares
Pinterest Google+

Nato a Reggio Calabria nel 1956, si laurea in filosofia e inizia la sua carriera politica nel Pci all’inizio degli anni Ottanta.

Politicamente molto vicino a Massimo D’Alema, Minniti matura in Calabria la maggior parte della sua formazione politica. Dal 1986 al 1988 ha fatto parte della Commissione problemi del lavoro e dell’economia della Direzione del PCI che lascia per diventare Segretario di federazione di Reggio Calabria.

Alle Elezioni politiche italiane del 1996 è candidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Reggio Calabria-Villa S.Giovanni tra le file della lista L’Ulivo ma non viene eletto.

Nel corso della XIII legislatura, nei Governi D’Alema I e D’Alema II ha avuto il mandato di Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio; successivamente è stato nominato Sottosegretario di Stato alla difesa nel secondo governo Amato.

Alle elezioni politiche del 2006 è stato rieletto in Calabria alla Camera dei deputati come capolista de L’Ulivo, e in seguito alla vittoria della coalizione dell’Unione, è stato nominato viceministro dell’Interno nel Governo Prodi II.

Alle elezioni politiche del 2008 viene riconfermato come deputato alla Camera per la terza volta consecutiva guidando la lista del Partito Democratico calabrese.Nel 2007 è nominata Responsabile nazionale Sicurezza nella Segreteria nazionale del Segretario Walter Veltroni.

Dal 24 febbraio 2009 il Segretario del PD Dario Franceschini (già Vicesegretario di Veltroni nominato leader del Pd dopo le sue dimissioni dalla Segreteria nazionale) lo nomina Presidente nazionale del Forum Sicurezza del Pd.

Il 1º dicembre 2009 dà vita a Roma alla fondazione ICSA (Intelligence Culture and Strategic Analysis), un centro di analisi ed elaborazione culturale che intende trattare in modo innovativo i temi della sicurezza, della difesa e dell’intelligence. L’On. Minniti ne era il Presidente mentre il Senatore Francesco Cossiga era il Presidente onorario.

Alle Elezioni politiche italiane del 2013 viene candidato ed eletto al Senato della Repubblica Italiana come capolista del PD nella regione Calabria[Il 17 maggio 2013 viene nominato Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri nel Governo Letta con delega ai Servizi segreti, incarico che gli viene confermato nel Governo Renzi il 28 febbraio 2014.

Il 12 dicembre 2016 viene scelto dal presidente del consiglio dei ministri in carica, Paolo Gentiloni, come ministro dell’Interno.