2
Shares
Pinterest Google+

Sono ancora da chiarire le cause dell’incidente aereo avvenuto domenica pomeriggio a Terracina durante l’Airshow e costato la vita al cesenate Gabriele Orlandi. L’Aeronautica Militare, viene chiarito, “ha attivato tutte le procedure per accertare le cause” dello schianto dell’Eurofighter del Reparto Sperimentale di Volo dell’Aeronautica durante la fase finale del suo programma di volo, aggiungendo che “le operazioni di soccorso sono iniziate immediatamente dopo l’impatto grazie ai mezzi presenti sul posto”. Il ministro della Difesa Roberta Pinotti e il Capo di Stato Maggiore della Difesa, il generale Claudio Graziano si uniscono al Capo di Stato Maggiore del’Aeronautica militare, il generale di squadra aerea Enzo Vecciarelli nell’esprimere vicinanza e cordoglio alla famiglia e alle persone più care e vicine al giovane pilota.

Le persone riunite sul lungomare di Latina erano migliaia, fra loro vi erano anche il padre e madre con la compagna della vittima.

“A nome di tutti i terracinesi, mi permetto di affermare che oggi più che mai ci sentiamo davvero fratelli e sorelle, uniti nello stesso sentimento di enorme dolore – afferma il sindaco di Latina, Nicola Procaccini -. Questo dramma ci fa comprendere quale sia l’elevatissimo rischio che quotidianamente i piloti dell’Aeronautica corrono in ogni tipo di missione per proteggere i nostri cieli e la nostra libertà. Doveva essere una giornata di festa, ma si è trasformata in qualcosa di terribilmente diverso. In questa prova così difficile per tutti, desidero ringraziare le forze dell’ordine, la polizia municipale e tutti i numerosissimi volontari che hanno garantito un sereno deflusso dalla manifestazione nonostante la situazione imprevedibile e assai complessa”.

 

Previous post

MILITARI E LEGGE 104: L’ISTANZA DI CAMBIO INCARICO NON PUO’ ESSERE TRASCURATA DALL’AMMINISTRAZIONE

Next post

MILITARI DELLA FOLGORE , «CATENA UMANA NELL’INFERNO D’ACQUA. COSÌ L’ABBIAMO STRAPPATO ALLA MORTE»