19
Shares
Pinterest Google+

“Le donne e gli uomini del Corpo forestale dello Stato non fanno ‘ponte’ e anche oggi restano mobilitati per impedire che tra 22 giorni siano cancellati e soppressi. La crisi politica figlia del No al referendum costituzionale, che i forestali hanno appoggiato, rilancia la nostra battaglia e il nostro percorso di mobilitazione.

Martedì 13 dicembre, presso la Sala Conferenze di Montecitorio, dalle ore 10.00 alle 11.00 terremo una conferenza stampa nel corso della quale illustreremo la ‘road map’ per fermare, in 3 settimane, questa scellerata riforma.

Il giorno 15 dicembre, sotto Palazzo Vidoni, sede del Ministero della pubblica amministrazione, terremo un presidio e una assemblea di piazza dalle ore 9.30 alle ore 14.30. Noi non molliamo!”

Lo affermano, in un nota congiunta, le segreterie nazionali dei sindacati del Corpo Forestale dello Stato Sapaf, Ugl-Cfs, SNF, Fns-Cisl e Dirfor.