1
Shares
Pinterest Google+

Il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, ha affidato al Generale di Corpo d’Armata della GdF, Ugo Marchetti, l’incarico di Presidente della Capo d’Anzio. “Ha la mia totale fiducia – ha detto – siamo in piena sintonia sul lavoro da portare avanti”. Il neo Presidente Marchetti: “Amo profondamente Anzio, insieme al Sindaco Bruschini ‘riusciremo ad arrivare in Porto’. Considero l’incarico un onore ed un privilegio”.

“Una figura di alto profilo istituzionale e di comprovata esperienza, in grado di guidare, con autorevolezza, la Capo d’Anzio Spa verso la realizzazione del nuovo Porto di Anzio: l’opera pubblica più importante della Città, direttamente collegata allo sviluppo turistico ed occupazionale del territorio – si legge nella nota stampa del Comune – su questa linea si è attivato rapidamente il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, che ha affidato al Generale di Corpo d’Armata della Guardia di Finanza, già Magistrato della Corte dei Conti ed attualmente Consulente della Corte stessa, Ugo Marchetti, l’importante incarico di Presidente della Capo d’Anzio Spa”.

“Auguro buon lavoro al Presidente Marchetti – afferma il Sindaco, Luciano Bruschini – con il quale ho già avuto modo di confrontarmi, sulla situazione generale della società e rispetto ai prossimi passaggi da intraprendere per dare inizio ai lavori. Il suo curriculum parla da solo, gode della mia totale fiducia; siamo in piena sintonia sul lavoro da portare avanti per la realizzazione dell’opera. È un onore per la nostra Città che un Servitore dello Stato, dello spessore internazionale di Ugo Marchetti, abbia accettato la sfida di realizzare un sogno, come quello rappresentato dal nuovo porto turistico di Anzio”.

“Considero il conferimento di questo incarico – dichiara il Presidente Marchetti – un grande onore ed un autentico privilegio. Amo profondamente questa nostra Città per la grandezza e la nobiltà del suo millenario passato e per la straordinaria bellezza e la illimitata potenzialità del suo presente; essere chiamati a partecipare alla costruzione del suo futuro non può che essere, perciò, un privilegio, che avverto e vivo molto intensamente. Adempirò il compito con appassionato entusiasmo, e so, già oggi, che con l’apporto generoso, attento e costruttivo di ognuno, insieme, <riusciremo ad arrivare in Porto>. Ma già so’, anche, che sarò avvantaggiato, in questo mio percorso, dalla vicinanza di uno straordinario protagonista: il Sindaco, Luciano Bruschini. Molte cose legano questo galantuomo a me, ma due ci accomunano: una trascinatrice capacità di sognare ed una incrollabile, se non spietata determinazione”.

Ugo Marchetti, nato il 25 gennaio 1947 a Roma, dal 25 ottobre 1965 venne ammesso a frequentare l’Accademia della Guardia di Finanza e successivamente conseguì le lauree in Giurisprudenza, Scienze Politiche e Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria presso l’Università degli Studi di Roma. Raggiunto il grado di Tenente e poi quello di Capitano, venne promosso Maggiore nel 1985 ed ottenne il comando dei Reparti Operativi dell’Italia Meridionale e prestato servizio presso il Reparto “Operazioni” del Comando Generale.

Colonnello nel 1991, ottenne quindi il comando del Nucleo Regionale di Polizia Tributaria di Milano per poi essere assegnato quale Capo del III Reparto del Comando Generale (Operazioni) e Sottocapo di Stato Maggiore per l’Area Logistico – Amministrativa.

Giunto al rango di Generale di brigata nel 1997 divenne Comandante Regionale della Sicilia e Comandante della Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza. Venne promosso Generale di Corpo d’Armata nel 2006.

È stato ufficialmente nominato cittadino onorario della città di Palermo. È Ispettore per gli Istituti di Istruzione, quando il 18 giugno 2010 è nominato vice comandante generale della Guardia di Finanza. Il 25 novembre 2010 è collocato in quiscienza, e il 1º dicembre è nominato consigliere della Corte dei Conti.

Il 21 maggio 2012 è nominato dal neo sindaco Leoluca Orlando, vice Sindaco di Palermo e assessore al Bilancio. Si dimette il 17 agosto successivo, contestando le modalità di scelta delle nomine dei vertici della aziende partecipate e del segretario comunale esterno

Previous post

TRAGEDIA NELL' ARMA: LUOGOTENENTE SI SPARA IN CASA

Next post

INSEGUIMENTO AUTO DEI PUSHER: DUE VOLANTI DISTRUTTE E TRE AGENTI FERITI