0
Shares
Pinterest Google+
Viene autorizzato
“in via straordinaria” lo scorrimento delle graduatorie approvate
entro il 31 ottobre 2014, dei concorsi delle Forze di polizia indetti
per il 2013 – in deroga a quanto previsto dall’articolo 2199 del codice
dell’ordinamento militare per l’immissione in ruolo – al fine di incrementare i
servizi di prevenzione e di controllo del territorio connessi a EXPO Milano
2015.

E’ questo quanto prevede una norma inserita dalla legge 114/2014 al Decreto
legge sulla Riforma della Pubblica Amministrazione
 che consentirà,
dunque, l’assunzione di nuovo personale nelle Forze della Polizia di Stato per
il programma Expo.
Per quanto riguarda
la Polizia di Stato, le assunzioni sono disposte in parte
nell’ambito delle 1000 autorizzazioni all’assunzione disposte dalla scorsa
legge di stabilità, ed in questo caso decorrono dal 1° settembre 2014;
in parte con l’assunzione dei vincitori del concorso per allievo agente indetto
nel 2014, utilizzando le quote residue previste dal Dl 1112/2008 ed in questo
caso decorrono dal 1° gennaio 2015. Lo scorrimento interessa
anche il personale nel Corpo di polizia penitenziaria, le cui assunzioni già
previste per l’anno 2015, saranno effettuate a decorrere dal 1° gennaio 2015.
Novità anche per il
personale dei vigili del fuoco. La legge prevede l’aumento di 1.030 unità della
dotazione organica della qualifica di vigile del fuoco. Gli oneri di spesa
(130.843 euro per il 2014, 24,27 milioni per il 2015 e 42 milioni circa dal
2016) vengono coperti con la riduzione degli stanziamenti per il personale
volontario dei vigili del fuoco. 
Il provvedimento
autorizza inoltre il Ministero della Difesa, nell’anno 2014, ad assumere, anche
in presenza di posizioni soprannumerarie, i ventiquattro vincitori del
concorso per assistente tecnico del settore motoristico e meccanico
 (di
cui all’avviso pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 59 del 2007). Tale
autorizzazione è espressamente disposta in deroga al divieto di effettuare,
nelle qualifiche o nelle aree interessate da posizioni soprannumerarie, nuove
assunzioni di personale, attualmente previsto dalla decreto legge sulla
spending review (articolo 2, Dl 95/2012). La deroga è disposta in considerazione
dell’assoluta esigenza di assicurare la funzionalità degli arsenali e degli
stabilimenti militari dell’area produttiva industriale.

Previous post

POLIZIOTTI PER DIFENDERE UNA DONNA CIRCONDATI E PICCHIATI DA UN GRUPPO DI ECUADORIANI UBRIACHI

Next post

DIVISE SBAGLIATE, POLIZIOTTI IN MUTANDE. IN STRADA FINISCONO «AGENTI ARLECCHINO»