0
Shares
Pinterest Google+

Una turista americana si è risvegliata, seminuda, in un palazzo del centro di Firenze in stato confusionale dopo una serata trascorsa in alcuni locali in compagnia di due militari statunitensi. La giovane donna, in base agli accertamenti subito svolti, non ha subito violenza e lei stessa, pur non ricordando l’accaduto, aveva definito come «remota» tale possibilità. A chiamare la polizia è stato uno degli abitanti del palazzo, nell’Oltrarno fiorentino, dopo che la 27enne, da qualche giorno a Firenze, aveva bussato alla sua porta.

La giovane indossava solo gli slip e si sarebbe risvegliata nelle parti comuni del palazzo cercando quindi soccorso e qualche abito per coprirsi. Ricordava solo di essere stata in un locale del centro a bere, dove aveva conosciuto i due militari connazionali, e poi in un secondo locale. È stato subito attivato il protocollo previsto dal Codice rosa per le presunte violenze, ma i controlli hanno dato esito negativo.

Indagini sono ora in corso da parte della polizia per chiarire il giallo e ricostruire le ore precedenti, anche attraverso i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona e possibili testimonianze.

Previous post

CONCORSO DA VICE-ISPETTORE: LA POLIZIA SPARA (STRAFALCIONI) ECCO GLI INCREDIBILI ELABORATI DEGLI AGENTI (MOLTI POI PROMOSSI)

Next post

DIFESA, COMELLINI (PDM): DOPO SERVIZIO“LE IENE”SOTTOSEGRETARIO ROSSI CHIARISCA ASSUNZIONE DEL FIGLIO. PRONTA LA DENUNCIA, PINOTTI E GENTILONI NE PRENDANO ATTO