2
Shares
Pinterest Google+

Salvare il bonus Renzi di 80 euro e far diventare una realtà l’aumento di 85 euro lordi mensili. E’ questo l’obiettivo annunciato dal sottosegretario all’Istruzione, Vito De Filippo, nel corso di un convegno del sindacato Snals-Confsal sul rinnovo del contratto degli statali.

“Stiamo lavorando, in primis il ministro Fedeli, per convincere il governo e il ministero dell’Economia a mettere in bilancio le risorse per il nuovo contratto, dando per acquisiti gli 85 euro. Parlo di un minimo di 1,6 miliardi. Il nostro obiettivo è che in questa legislatura vengano definite sia la parte economica sia quella normativa del contratto”, ha sottolineato De Filippo.

Trovano così conferma le parole del ministro Madia la quale ha precisato come “con l’aumento contrattuale chi ha avuto gli 80 euro di bonus non li perderà” e quanto scritto nella Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza (DEF) 2017 in cui il governo ha messo nero su bianco la volontà di intervenire a favore della Pubblica amministrazione.

Previous post

PENSIONE MILITARI RIFORMATI, APPLICAZIONE DEL “MOLTIPLICATORE” AUSILIARIA E BENEFICIO COMPENSATIVO

Next post

MILITARI ITALIANI IN AFGHANISTAN, M5S: "LI' PER SPARARE?"