32
Shares
Pinterest Google+

Il bando di concorso per diventare agente di Polizia è stato è previsto per venerdì 19 maggio 2017 ed il capo della Polizia, ha fatto sottolineato che la graduatoria che emergerà dal concorso avrà una validità di tre anni.

I requisiti saranno gli stessi applicati per i concorsi precedenti: ciò implica un limite di età di 30 anni e il non aver riportato in passato condanne derivanti da delitti colposi. Per quel che riguarda il titolo di studio sarà richiesto il diploma di scuola media. Oltre a ciò, i candidati dovranno godere dei diritti politici nel nostro Paese, essere cittadini italiani, non essere stati espulsi in precedenza dalle Forze Armate ed essere idonei al servizio di polizia dal punto di vista attitudinale, dal punto di vista psichico e dal punto di vista fisico. A proposito del fisico, sarà bene prestare attenzione ai tatuaggi: la loro presenza non comporterà per forza di cose un’esclusione, ma saranno valutate le loro dimensioni, anche in funzione delle parti del corpo in cui si trovano.

Come noto, il prossimo concorso per agenti della Polizia di Stato sarà il primo a essere aperto ai civili: il D. lgs. del 28 gennaio del 2014, in particolare, ha stabilito tale apertura rimuovendo il limite che destinava i posti unicamente agli VFP delle Forze Armate. E non saranno pochi i civili che avranno l’occasione di sfruttare questa opportunità, dal momento che su 1.148 posti in totale saranno quasi 900 (893, per la precisione) quelli destinati ai civili, a fronte dei 255 posti che, invece, spetteranno a chi ha già alle spalle un passato militare.

Tra i nuovi requisiti, anche l’introduzione di nuovi parametri fisici che riportano l’eliminazione dei limiti d’altezza, valutando ogni candidato secondo una visione più generale che permetta comunque di valutare la loro idoneità fisica al servizio che devono prestare. Per quanto concerne i limiti di età i dubbi permangono. Sono molte le preoccupazioni, e le speranze, che ruotano attorno a questo bando. Infatti se da un lato si sperava in un innalzamento dei limiti di età parallelamente all’eliminazione dei limiti di altezza di fatto, con lo schema di revisione dei ruoli e delle carriere, lo stesso capo della polizia ha annunciato un cambio di passo per ringiovanire la Polizia di Stato. Dunque, forse, questo sarà l’ultimo concorso che riporterà il limite di 30 anni, dal prossimo concorso il limite dovrebbe abbassarsi a 26 anni e sarà introdotto il diploma di scuola superiore.

Previous post

MALORE DURANTE L'ADDESTRAMENTO, MUORE MARESCIALLO DELL'ESERCITO

Next post

AMMIRAGLIO DE GIORGI: "ALTRO CHE LEVA, PINOTTI PENSI ALLA RIDUZIONE DEGLI ORGANICI DELLE FORZE ARMATE"