3
Shares
Pinterest Google+

Paura a New York, dove un uomo armato a bordo di un furgone è piombato su una pista ciclabile nella zona sud di Manhattan investendo varie persone. L’uomo avrebbe poi aperto il fuoco uccidendone almeno sei. Ci sono anche feriti. La sparatoria è avvenuta in West Street e Chambers Street, nei pressi della Stuyvesant High School e non lontano da Ground Zero, alle 15:15 ora locale. La polizia avrebbe arrestato l’uomo.

L’incidente non è ritenuto legato al terrorismo. Lo afferma un funzionario della polizia di New York, il New York Police Department, citato dai media americani. Pare però che si tratti di un atto deliberato: l’uomo avrebbe guidato contromano per venti isolati.

Il racconto di uno studente di 14 anni testimone della sparatoria: «C’è stato un incidente, un uomo è sceso da una delle auto coinvolte con due pistole in mano. Correva per  Chambers street e qualcuno ha cominciato a inseguirlo. Ho sentito tra i quattro e i sei colpi di pistola, correvano tutti». «Non c’è alcuna minaccia attiva» a Lower Manhattan, è il primo commento del sindaco di New York, Bill de Blasio, che si sta recando nell’area.

Previous post

MARESCIALLO DELLA MARINA MILITARE SI IMPICCA IN CASERMA

Next post

BANDA DI SARDI INSULTATA E PICCHIATA IN CASERMA? ASSOLTI DIECI CARABINIERI