3
Shares
Pinterest Google+

Non sono in pericolo di vita i due militari e l’agente della Polfer aggrediti a colpi di coltello ieri sera alla Stazione Centrale di Milano da Ismail Hosni, il 20enne italiano di origine tunisine poi arrestato per tentato omicidio. Lo ha assicurato il Questore di Milano, Marcello Cardona, facendo il punto sulle condizioni dei ferito. In condizioni più gravi uno dei due militari che “ha perso un litro di sangue”. Il secondo, invece, è già stato dimesso dall’ospedale “con una prognosi di sette giorni”.

Il poliziotto, invece, è ancora ricoverato al Fatebenefratelli dove si è sottoposto ad alcuni accertamenti perché “una coltellata potrebbe avergli lesinato un nervo del braccio”. Ma, ha puntualizzato ancora il Questore, “se così non fosse potrebbe essere dimesso già nella giornata di oggi”. Il prefetto di Milano, Luciana Lamorgese, ha visitato i tre feriti contattati anche dal capo della Polizia, Franco Gabrielli, che al telefono si è complimentato con loro.

Anche il Ministro della Difesa ha fatto sentire la propria vicinanza ai militari.  “Ho chiamato i militari feriti ieri a Milano per sincerarmi delle loro condizioni e complimentarmi per la prontezza di intervento dimostrata.”Ha scritto la Pinotti su Twitter, ecco il video della telefonata.

Previous post

NON TUTTI SODDISFATTI DEL RIORDINO: LA FORTUNA “ALL’ART. 1 SCRIVEREI VI TOGLIAMO 80 EURO, VE NE DIAMO 20 ED ABBIAMO SPESO UN MILIARDO DI EURO”

Next post

L'ARMA SCEGLIE DUCATI, GIA' IN CAMPO PER IL G7